Mostra fotografica


100_ruggero_da_ros_-betlemme_checkpoint_19_08_2010

Non più muri

reportage fotografico a cura di Ruggero Da Ros

Apartheid in Palestina – Un muro lungo tredici anni

Il muro tra Israele e Palestina è diverso. I tanti altri muri tristemente famosi della storia sorgono o sono sorti per separare: questo rinchiude invece milioni di persone in una immensa prigione a cielo aperto: alto fino a 9 metri e lungo 730 km, non corre lungo la linea di confine, ma penetra profondamente in Cisgiordania frantumandola in isole di terra chiuse tra loro. Malgrado questo avvenga nel nostro Mediterraneo, poco si conosce di esso e raramente le sue immagini vengono diffuse dai media. Gli scatti della mostra attraversano il muro e ne raccontano il vissuto, la quotidianità, il desiderio di renderlo più sopportabile. Ma ne denunciano anche l’assurdità e la sofferenza di chi è costretto ogni giorno a subirne le pesanti conseguenze.

Ruggero Da Ros (docente di un Istituto superiore del Friuli) ha scattato queste foto durante tre viaggi in Israele e Palestina: il primo nel 2006, il secondo, in bicicletta, nel 2010 e il terzo nel 2013. Appassionato di viaggi e culture diverse, ama scoprire gli aspetti delle situazioni che incontra, anche quelli più scomodi, come la drammatica realtà del muro di separazione con la Palestina e ha deciso di testimoniarne tutta l’insensatezza con le proprie fotografie.

La mostra fotografica “Non più muri” sarà in esposizione al Parco Langer – Ansa del Tevere per tutta la durata del Festival della solidarietà nei giorni 14-15-16 luglio.